Medicina Estetica Moderna - Newsletter peeling

Ultime settimane d’inverno per questa parte dell’anno. In attesa di poter salutare il ritorno della bella stagione, preoccupiamoci degli effetti che il freddo ha sulla nostra pelle e come possiamo mitigarli.

Trattamenti di medicina estetica: perché farli d’inverno

Anche se quest’anno le temperature non sono state particolarmente rigide, è importante ricordare che il freddo è un naturale vasocostrittore: causa la restrizione dei vasi sanguigni con diverse conseguenze, soprattutto a causa del vento e dei repentini e importanti cambi di temperatura passando dall’esterno a un luogo chiuso e viceversa.
L’esposizione della pelle alle basse temperature può comportare:

  • secchezza;
  • irritazioni;
  • rossori;
  • screpolature;
  • couperose (inestetismo del viso dovuto all’improvvisa dilatazione e restringimento dei vasi capillari).

Questi effetti sono accentuati anche dalla disidratazione dovuta alla riduzione del senso di sete. Con il freddo, tendiamo a prediligere bevande calde rispetto all’acqua, come tè e caffè, che però spesso contengono caffeina, una sostanza che ha un effetto diuretico e accentua la disidratazione. Oppure, tendiamo a dimenticarci proprio di bere durante la giornata.
Per contrastare la secchezza della pelle in inverno è bene fare attenzione a bere la giusta quantità di acqua nel corso delle nostre giornate, utilizzando magari delle app di tracciamento con dei promemoria (se necessario), curare l’alimentazione e ricorrere anche a integratori vitaminici, quando necessario.
Inoltre, chi trascorre tanto tempo sulla neve per lavoro o per diletto deve ricordarsi di prestare particolarmente attenzione alla pelle di viso e mani per evitare macchie solari. Questo problema è associato più all’estate, ma i raggi UV tendono a danneggiare la pelle esposta al sole di chi passa tanto tempo in montagna, soprattutto se non viene usata opportunamente una crema ad alta protezione. Chi ama sciare o svolgere altre attività sulla neve quindi dovrebbe sempre ricordarsi di scegliere una protezione solare con fattore molto alto e di ripetere l’applicazione più volte al giorno.

Vantaggi nel ricorrere alla medicina estetica d’inverno

Tuttavia, il freddo può essere anche alleato di chi vuole sottoporsi a trattamenti di medicina estetica, perché nel contesto quotidiano è più facile proteggere la pelle dall’esposizione al sole, soprattutto del corpo.
Anche se molti trattamenti non sono affatto invasivi, per alcune procedure è sempre consigliato proteggere la pelle dal sole dopo la seduta in modo che l’epidermide abbia il tempo di reagire correttamente. Cappotti, sciarpe e giacconi in questo sono nostri alleati.
Il freddo aiuta anche a evitare la comparsa di lividi post iniezione come nel caso dei filler, della tossina B. e dei fili di sospensione.
Infine, l’ultimo periodo invernale è il momento giusto per iniziare a pensare alla primavera, a quando si tornerà a scoprire gambe o braccia e quindi all’epilazione laser definitiva o alla cura della cellulite. Questo tipo di trattamenti richiede più sedute che devono essere effettuate con specifici intervalli di tempo, quindi è bene non ridursi all’ultimo momento per cominciare a occuparsene.

I trattamenti di medicina estetica perfetti per l’inverno

Ecco dunque una lista di trattamenti indicati per questo periodo (sebbene con alcune accortezze non ci siano controindicazioni anche per il resto dell’anno):

Un risveglio per la pelle di viso e il corpo: il peeling

Il peeling è un trattamento con acido tricloroacetico al 33% che permette di dare una vera e propria sveglia alla pelle alla fine dell’inverno. Il mix proposto dal nostro studio medico, efficace ma molto delicato, penetra rapidamente nel derma senza gli effetti più aggressivi di altre soluzioni.
Allo stesso tempo, stimola la rigenerazione cutanea per togliersi di dosso quel senso di pesantezza e di grigiore della pelle tipico dell’inverno.

Tra i principali benefici del nostro peeling con acido tricloroacetico troviamo:

  • riduzione di: macchie della pelle e smagliature del corpo, melasma e cicatrici da acne o da varicella;
  • può essere associato con successo ad altri trattamenti viso e corpo senza effetti collaterali;
  • è generalmente privo di rischi per la salute del paziente e pressoché indolore;
  • è adatto a molti tipi di pelle;
  • aiuta a combattere la lassità cutanea del viso e del corpo;
  • non provoca la comparsa di ematomi o arrossamenti cutanei;
  • non richiede aghi né bisturi.

Se vuoi sapere se puoi sottoporti a un peeling con acido tricloroacetico, prenota subito una visita conoscitiva: valuteremo lo stato della tua pelle e l’idoneità a questo tipo di trattamento.
Scegli sempre un centro medicino estetico per la tua bellezza: avrai l’esperienza di un medico specializzato nella cura del paziente e nel risolvere o mitigare inestetismi e segni del tempo senza rinunciare a un aspetto naturale e armonico. La competenza del Dott. Mannucci permetterà di individuare la soluzione migliore per il tuo problema, senza necessariamente affrontare un intervento chirurgico.
Contattaci subito compilando il modulo qui sotto per ricevere più informazioni sul peeling e sugli altri trattamenti adatti all’inverno.

Crediamo che la bellezza non debba essere un lusso, un privilegio per pochi, ma un bene raggiungibile e accessibile a tutti.
Ecco perché ci impegniamo a garantire servizi di massima qualità, in piena sicurezza, ascoltando le esigenze dei nostri clienti e fornendo soluzioni a prezzi competitivi. Il nostro scopo è quello di accompagnarvi in un percorso dedicato al vostro benessere, basato su fiducia e competenza.

COMPILA IL FORM
PER RICHIEDERE INFORMAZIONI
O PRENOTARE IL TRATTAMENTO,
CON VISITA PRELIMINARE
GRATUITA DEL DOTT. MANNUCCI.

Scopri di più sui trattamenti